Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

La giacca sfrangiata

Posted on 3 No tags 0

Outfit curvy con giacca-cardigan sfrangiata

(E una lunga dissertazione sulla revisione dell’armadio)

Quest’anno ho fatto un cambio stagionale dell’armadio davvero radicale, al termine del quale mi sono ritrovata con più di una decina di sacchi da portare alla campana della Caritas. Finalmente sono riuscita a liberarmi di tantissimi indumenti che mi intasavano da anni cassetti e appendini, rallentando il mio processo decisionale e rendendomi frustrata e confusa ogni volta che dovevo vestirmi per qualche occasione particolare che non fosse il banale quotidiano.

Davvero, avevo l’armadio pieno e niente da mettermi. Tutto quell’accumulo era frutto di anni di acquisti poco pensati e low cost, cambi di taglia, incursioni nella soffitta di mamma e nonna, ricordi di viaggi (scelgo sempre dei vestiti come souvenir, così posso dire “questo l’ho preso a Parigi, questo l’ho preso a Berlino, questo a Budapest… anche se è tutta roba di Zara e H&M!) di cui non riuscivo a liberarmi nonostante l’attenta lettura del libro di Marie Kondo. Non so perché non riuscissi a separarmi da tutta quella roba che non mettevo o indossavo troppo raramente, eppure ho continuato a spostarla dalle scatole all’armadio, e viceversa, stagione dopo stagione, nascondendomi dietro al solito non si sa mai.

Dove nulla ha potuto la tremenda giapponesina riodinatrice si è invece rivelato risolutivo un mio cambiamento interiore, la voglia di ordine, leggerezza e semplicità (sistemare l’armadio per sistemare la vita!) e una lenta ma inesorabile trasformazione dei miei gusti che, temo, sia legata all’avanzare dell’età.

Ho passato in rassegna ogni vestito, ogni t-shirt, ogni maglione (e non ho ancora finito, le cose più pesanti e invernali devo ancora affrontarle) e sono stata implacabile. Conoscendo la mia indole nostalgica, che prima o poi sarebbe intervenuta per smorzare il mio slancio purificatore, ho predisposto una valigia dove riporre gli indumenti “in forse” e quelli a cui sono affezionata, così se voglio posso buttarci un occhio e tentare il ripescaggio ma intanto non mi distraggono quando apro le ante del’armadio. Lo so che non li guarderò mai più ma saperli lì, nascosti ma vicini, rende l’addio meno traumatico.

È stato catartico. Adesso, aprire l’armadio e vedere solo indumenti che indosso DAVVERO mi fa provare una sensazione molto vicina alla pace interiore.

Se siete preoccupate per il mio futuro di blogger, non temete. Non sono diventata un’asceta della moda, anzi, tutta questa pulizia ha messo in luce alcune lacune del mio guardaroba che sono stata felice di colmare, complice una stagione di tendenze in sintonia con il mio “nuovo” gusto. Per esempio, ho riscoperto le giacche. Sono comode, versatili, eleganti e donano molto alla mia silhouette da mela. Non che prima non lo sapessi, semplicemente non le sentivo “mie”. Adesso invece trovo così facile e liberatorio indossare una giacca su una maglietta e un paio di jeans!

Dunque, sono alla ricerca di giacche nuove. Oltre a quella in principe di galles, ho preso questo modello morbido e destrutturato, una sorta di cardigan sfrangiato dai colori caldi che per ora ho inaugurato nel modo più semplice possibile: mocassini e jeans.

outfit curvy con giacca Zara sfrangiata

outfit curvy con giacca Zara sfrangiata

outfit curvy con giacca Zara sfrangiata

outfit curvy con giacca Zara sfrangiata

outfit curvy con giacca Zara sfrangiata

outfit curvy con giacca Zara sfrangiata

outfit curvy con giacca Zara sfrangiata

outfit curvy con giacca Zara sfrangiata

outfit curvy con giacca Zara sfrangiata

outfit curvy con giacca Zara sfrangiata

Giacca: Zara
Borsa: Coccinelle
Mocassini: no brand
jeans e t-shirt: Asos

A voi è capitato un momento “liberatorio” come il mio oppure il cambiamento dei vostri gusti in fatto di stile è stato più graduale? Mi piacerebbe ascoltare le vostre esperienze!

 

xoxo
signature
3 Responses
  • Anna
    ottobre 13, 2017

    Io è da anni che ogni tanto, quando ho bisogno di mettere un po’ di pace e ordine nella mia vita, oltre ad altri tipi di attività mi dedico anche alla pulizia dell’armadio. Tuttavia solo da quest’anno sono riuscita a prendere gli indumenti che non usavo, insacchettarli e darli alla Caritas, perché prima li nascondevo, per poi tornare a ripescarli tempo dopo. Che dire, penso di aver fatto bene a liberarmene definitivamente, in modo da tenere solo quello che uso e aprirmi anche a nuovi tipi di vestiti.

    • Ale_verdementa
      ottobre 19, 2017

      Assolutamente hai fatto benissimo! È quello che sto tentando di fare anche io, ma faccio fatica perché per natura tendo ad accumulare e conservare tutto… Ma è molto liberatorio fare spazio e buttare le cose che non mi rappresentano più!

  • Chiara
    ottobre 30, 2017

    mi piace moltissimo questa giacca!

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *