Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Beauty | il collo

Posted on 8 No tags 0

Sono in preda a una nuova ossessione. Ne ho scritto anche su Facebook ottenendo ampi consensi, il che mi fa pensare che sia una preoccupazione diffusa: anni e anni a spalmare creme sul contorno occhi e poi è il collo a tradire. Il collo che all’improvviso tracolla. Che diventa rugoso, flaccidino, cadente. Pensavo fosse un problema che avrei affrontato ben più in là nel tempo e invece la questione collo mi ha colto di sorpresa, come uno schiaffo in pieno viso. Alessia Marcuzzi mi ha aperto gli occhi. Bella, simpatica, statuaria, frizzante, sexy, avercene come lei ecc. ecc. ma con il collo di una tartaruga.

Alessia-Marcuzzi-collo

foto marcuzzi

Siccome ha più o meno la mia età, sono corsa allo specchio ed ecco l’epifania, la rivelazione, l’ecatombe. Eccole là, le pieghe sul collo. Eccole là, le collane di Venere. Eccola là la pellina molliccia. Ma come ho fatto a non vederlo prima? Per quale strano e inconscio meccanismo di negazione non mi sono resa conto che il mio collo sta cedendo?

Ho sempre fatto l’errore di considerare il collo come una parte del corpo, da incremare velocemente dopo la doccia, e invece fa parte della faccia e come tale va trattata. Al collo (e al décolleté) vanno riservate le stesse attenzioni che si dedicano alla pelle del viso, del contorno labbra, del contorno occhi, tutte zone fragili dove la pelle è più sottile, disidratata e secca, povera di ghiandole sebacee a garantire un naturale nutrimento. Non parliamo poi della postura. Anni di testa china sui libri, sul pc, sullo smartphone o sul tablet. Sere su sere distesa comodamente sul divano a guardare la tv col mento schiacciato… Che cosa pretendo?

Ma adesso, adesso che è troppo tardi per prevenire, si può fare qualcosa per curare?

Molte prima di me ci hanno provato. Per esempio possiamo fare come Maria Stuarda, che ha dettato moda con le sue gorgiere e ha approfittato del lutto per un raffinato effetto vedo-non-vedo.

maria-stuarda-gorgiera

Maria-Stuarda-lutto-1560

O Diane Keaton, che ha fatto del dolcevita una vera e propria divisa e ha reso il coprirsi il collo un nevrotico, elegantissimo, vezzo.

Diane-Keaton (1)

032-diane-keaton-theredlist

diane-keaton

O ancora, possiamo adottare la strategia “Medjugorje” di Monica Bellucci, che ricerca costantemente un segno divino o forse invoca un intervento soprannaturale per non ricorrere a quello chirurgico.

Bellucci-littizzetto-antirughe-collo

Se tutto questo non basta, ecco cosa farò io da oggi in avanti:

  • Tratterò il mio collo con riguardo, esattamente come sto facendo con la faccia: pulizia delicata, tonificazione, idratazione, nutrimento.
  • Applicando le creme, dedicherò qualche minuto ogni sera a un massaggio con movimenti lunghi dal basso verso l’alto che contrastano la forza di gravità.
  • Applicherò le maschere antietà anche sul collo: il viso non finisce alla mascella ma scende giù, fino a collo e décolleté.
  • Farò più attenzione a come dormo, preferendo la posizione supina e con un cuscino basso. Ho già iniziato, è difficile cambiare abitudini ma ce la farò. Dormire di lato, tutte rannicchiate (eccomi!) alla lunga provoca segni indelebili sul collo e sulla scollatura (avete presente le rughe verticali sul petto di quando vi alzate? Ecco, un giorno non se andranno più. Non è terrorismo ma pura realtà).

Ovviamente ora sono alla ricerca di una crema specifica (e miracolosa) per il collo da applicare speranzosa e diligente: qualche consiglio?

xoxo
signature
8 Responses
  • elisa
    marzo 19, 2015

    Ciao, questa è una crema specifica ridensificante e anti-rughe per collo e decolleté!!
    http://www.lierac.it/index.php/liftissime-cou-gel-crema-ridensificante-collo-decollete.html

  • Ketti
    marzo 26, 2015

    Ciao! Mi complimento x la tua simpatia e autoironia! Nn mancano mai! Su di me ho “scoperto” le famigerate grinze mollicce già due o tre anni fa…! Mi ero chinata x sbirciare lo specchietto che tenevo nella borsa appoggiata sulle ginocchia ed è stato un flash! L’occhio si è spostato dalla bocca al collo… x caso!!! Ed eccole li! Ommioddio!! Mai notate in precedenza…!! Da allora: idratazione e “strategia Medjugorje”!! ;-)) un abbraccio

    • Ale_verdementa
      marzo 27, 2015

      Ahaha grazie Ketti… se non ci ridiamo su diventa ancora più difficile accetttare il tempo che passa 😉

  • Cindy
    marzo 28, 2015

    ahaah si ti ho letta su fb e da allora mi hai fatto venire (una sana) ansia…anche io allungo la crema viso sul collo e se non basta mi dedicherò anch’io alla contemplazione 😀 che oltre al citato effetto benefico fa anche super star! un abbraccio

  • Onio
    aprile 2, 2015

    Verissimo ognuna deve essere principessa.Ti sta molto bene!

  • ale
    aprile 9, 2015

    leggo il post con un pochino di ritardo. mai pensato alla ginnastica facciale??? il principio è lo stesso della ginnastica che tonifica i muscoli del corpo, anche faccia e collo hanno muscoli sotto la pelle, allenarli contrasta il cedimento della pelle dovuto al tempo che passa e quindi alla diminuzione di grasso e collagene. ti /vi/ci consiglio la ginnastica per il viso di Carole Maggio, una signora americana che ne parla dai lontani (sigh) anni ’80. io ho cominciato pigramente un mesetto fa e già vedo qualcosa, il libro è Ultimate Facersise , volendo esistono anche i dvd… Maggio ha anche un sito internet e si possono fare delle sedute di allenamento con lei (pagando) via Skype, i libri si trovano tranquillamente su Amazon. un altro libretto sull’argomento è Fit for Face di Silvia Pengo, non male ma gli esercizi sono di più e più lunga la seduta quotidiana e io sono moooolto pigra per cui preferisco la sig.ra Maggio…provare per credere.

    • Ale_verdementa
      aprile 9, 2015

      Grazie per queste informazioni! Pur conoscendo l’esistenza della ginnastica facciale non l’ho mai praticata e non conoscevo questa signora Maggio, mi informerò per bene 🙂

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *