Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Un sabato in cantina

Il Veneto è una regione conosciuta per una certa propensione all’alcol. Personalmente non sono una grande intenditrice né tanto meno consumatrice di vino e affini, e condanno gli eccessi di consumo, ma la cultura enologica è profondamente radicata nel nostro territorio e riveste un ruolo importante anche dal punto di vista economico e produttivo. In qualche modo il vino fa parte del nostro DNA, così quando mi hanno proposto di partecipare a una visita guidata alle cantine di Villa Sandi non mi sono lasciata scappare l’occasione di comprendere meglio questo mondo fatto di lavoro, competenze tecniche, vocazione, natura, tradizione e tecnologia.

Il luogo è incantevole: Villa Sandi si trova a Crocetta del Montello, località famosa per gli avvenimenti della Prima Guerra Mondiale sulle colline della Marca Trevigiana. Questa splendida villa di stile palladiano appartiene alla famiglia Moretti Polegato, molto nota anche per le scarpe “che respirano”, le Geox (insomma, una famiglia di indigenti!). La visita è iniziata nelle cantine sotterranee ed è poi proseguita con un giro all’interno della villa e dei suoi  giardini:

(La signora qui in primo piano è la mia chiccosissima mamma! E laggiù ci sono anche le mie sorelline…)
Ah, che bei posti…e che panorami! Se vi capita di avere un weekend libero venite a visitare le nostre zone, non ve ne pentirete.
E questo è il mio outfit: il cappottino in lana, forse un po’ fuori stagione, è stato d’obbligo perchè li sotto il freddo e l’umidità vanno bene per conservare il prosecco ma per me non erano mica tanto piacevoli! Ovviamente, ho sfoggiato la nuova postina di Asos, cosa ve pare?
Che faccia da ebete!! Vabbè, lasciate perdere come sono venuta non avevo foto migliori…
jeans: Zara
camicia: Zara
cappotto: Promod
clogs: Café Noir
borsa: Asos
PS: per restare in tema “promozione turistica della Marca Trevigiana” vi ricordo che avete tempo fino al 2 giugno per visitare la mostra “Cima da Conegliano. Poeta del paesaggio”. Ci sono andata venerdì sera, quando resta aperta fino alle 22.00, e devo dire che si tratta di una mostra interessante e con un ottimo allestimento.
xoxo
signature
18 Responses
  • Nathalie Maggiori
    maggio 9, 2010

    Condivido sul discorso dell&#39;abuso dell&#39;alcool, anche -e sopratutto- perchè dal paese da cui provengo (Svezia) se ne fa largo consumo, ed è sicuramente una cosa che non approvo.<br />Il vino mi piace, e quando il fine settimana esco la sera con degli amici lo ordino quasi sempre, a me piacciono dolci!<br />Chissà che bella dev&#39;essere stata questa cantina! Il luogo sembra meraviglioso (

  • Paola
    maggio 9, 2010

    Che spettacolo, grazie per avermi fatto respirare l&#39;aria di casa con questo post!!!<br />Non so se hai letto il mio profilo ma sono una &quot;gallina padovana&quot;!<br />Hai un cardigan di lana? Ma fa così freddo su?<br />Baci!

  • Laura
    maggio 9, 2010

    Sai che la tua zona la conosco poco?? Mi piacerebbe visitarla, questa villa poi sembra veramente bella!

  • Elena D.
    maggio 9, 2010

    Sai come la penso sull&#39;alcool, però la cultura enologica specialmente per noi veneti è un must (la mia è cmq pari a zero eheh) Villa Sandi è comnque davvero incantevole!

  • Bri
    maggio 9, 2010

    Bella la mostra del Cima? io vorrei approfittare di una pausa pranzo, mi hanno detto che serve un&#39;oretta e mezza circa…confermi?

  • Brunhilde
    maggio 9, 2010

    Dovresti organizzare una visita in Umbria durante la domenica delle &quot;Cantine Aperte&quot;.. Noi ci siamo stati cinque anni fa, è stata una bella esperienza. Anche se ne&#39; io ne&#39; Siegfried siamo dei grandi bevitori, è bello poter visitare i luoghi dove si producono vini che poi troveremo in giro per il mondo – e provarne pure qualche bicchiere. All&#39;iniziativa analoga dei frantoi,

  • Lela - seaseight
    maggio 9, 2010

    Caspita che cantina! La terza foto è spettacolare!<br />Con questo post mi è sembrato di essere lì con te, le tue sorelle e la chicosissima mamma :)<br />Io sono astemia perciò cultura del vino ZERO ASSOLUTO!!!! Sono astemia perchè il gusto dell&#39;alcol mi disgusta!! Che gioco di parole :P<br />L&#39;odore del vino mi fa venire i brividi!!!!<br />Per quanto riguarda l&#39;outfit mi piace tanto

  • VerdeMenta
    maggio 9, 2010

    @ Nathalie: io invece amo le bollicine, il classico prosecco delle mie zone 🙂 Ma senza eccedere, qui ubriacarsi sembra quasi un must per divertirsi e trovo questa cosa triste, squallida e da &quot;persone piccole&quot;…<br /><br />@ Paola: si, avevo colto le tue origini padovane 🙂 Mi sa che ci farò un giretto il prossimo weekend, me ne vado 2 giorni a Montegrotto Terme… In merito al golfone

  • BaiLing
    maggio 10, 2010

    Che meraviglia questo posto!<br />Io adoro il vino e tutto quello che lo circonda: le degustazioni guidate, le verticali, le visite alle cantine.<br />Sia io che il mio compagno siamo appassionati di enogastronomia e adoriamo fare week end in giro per assaggiare e degustare.<br />E trovo che cultura e conoscenza in fatto di vino non vadano mai a braccetto con l&#39;abuso… tutt&#39;altro: agli

  • Ms. Bunbury
    maggio 10, 2010

    WOW! Anche io sono fan del rito della degustazione del vino..adoro il suo colore nei calici, a lume di candela..OK, OK…vedo un pò troppo romantico..;-)<br />Comunque le degustazioni mi piacciono molto! Il Polagato…e chi non lo conosce, quel nababbo?? Non arei mai scommesso così tanto sulla scarpa che respira…e invece..un giorno sì e uno no è sul Il Sole o su MF..se non sbaglio i cda dell&#

  • Anonymous
    maggio 10, 2010

    Ma và che vieni sempre bene!<br />Ed anche gli abbinamenti come sempre azzeccati. ;-)<br />Bell&#39;idea la gita in villa con cantine…quasi quasi una delle prossime domeniche ti copio in versione veronese/Valpolicella!<br />Un bacio!<br />Moni

  • VerdeMenta
    maggio 10, 2010

    @ BaiLing: è verissimo, chi ama il buon bere non ne abusa! Anche noi amiamo le gite cultural-eno-gastronomiche :)<br /><br />@ Ms. Bunbury: guarda, con la Geox hanno costruito un impero… Mario fa ste famose scarpe che respirano, il fratello Giancarlo è il presidente di Villa Sandi e dei vini La Gioiosa, con una produzione totale di 21 milioni di bottiglie l&#39;anno… insomma, dire che

  • Ella
    maggio 10, 2010

    Che bel posto, e che fortuna il poterlo visitare. Anche a me piace il vino, ma non sono un&#39;intendittrice!<br />Bellissima la borsa di Asos.

  • PUNKIE
    maggio 11, 2010

    che carino questo poncho! look very country, ti dona! :D<br />la borsa poi è da bava!

  • Pixie Dust
    maggio 11, 2010

    Amazing blog hon!<br />I wanted to let you know about my big giveaway – check it out, you can win makeup&amp;accessories!!! :))<br /><br />http://fraupixiedust.blogspot.com/2010/05/my-first-giveaway-make-up.html

  • Theallamenta
    maggio 11, 2010

    Lo so che sto per dire un&#39;eresia, ma a me il vino non piace, non lo bevo, non lo berrò mai e non mi interessa niente che abbia a che fare con botti, bottiglie e affini 🙂 <br />Quindi sei stata bravissima ad andare con piglio curioso! Ti invidio,io non ce l&#39;avrei mai fatta :(<br /><br />Complimenti per il blog, ti seguo 🙂

  • Alessandra
    maggio 11, 2010

    Laborsa di Asos è splendida: quando riuscirò a superare le mie perplessità circa lo shopping on-line saràin cima alla wish-list!!<br />Un bacio cara!!<br /><br />http://littlesnobthing.blogspot.com

  • clorofilla
    maggio 13, 2010

    Ma che bei giardini,io impazzisco per queste cose.E vogliamo parlare di quel lampadario? *__*<br /><br />Bellissima la tua borsa ^^

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *