Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Vanille Kipferln

Posted on 2 0

E’ ancora un po’ presto per pensare al Natale, è vero, ma oggi in ufficio si è parlato di biscottini natalizi e allora mi è venuta voglia di condividere questa buonissima ricetta: le mezzelune alla vaniglia.
Sono dolcetti di tradizione tedesca che ho imparato a fare (ed apprezzare!) durante il mio “anno sabbatico” ad Amburgo, ormai tanti anni fa.

Ecco la ricetta, dovrebbero risultare circa 85 biscotti:
250 gr. di burro o margarina
125 gr. di zucchero
8 pacchettini di zucchero vanigliato (per esperienza ne bastano meno, 4-5)
1 presa di sale
375 gr. di farina
200 gr. di mandorle non sgusciate, tritate
100 gr. di zucchero a velo

Mescolate insieme lo zucchero e il burro ammorbidito fino a formare un composto morbido e spumoso.
Aggiungere 3 bustine di zucchero vanigliato, il sale e la farina; aggiungere poi le mandorle e impastare il tutto con le mani.
Rivestite l’impasto con la carta stagnola (a mò di palla) e lasciare riposare in frigorifero per un’ora.
Staccate dall’impasto una pallina della grandezza di una noce, formate un rotolino lungo circa 6 cm e dategli la forma di una mezzaluna… Continuate così fino a che non avrete esaurito l’impasto. Questa è la parte più lunga e noiosa, ma il risultato vi ripagherà del lavoro!
Man mano che proseguite, disponete le mezzelune su una teglia ricoperta di carta da forno. Infornare a forno freddo facendo cuocere per circa 20 minuti a 200°C. Per il secondo vassoio sono sufficienti 15 minuti di cottura.
Mescolate lo zucchero a velo con il resto dello zucchero vanigliato e spolveratelo sui biscottini ancora caldi, che staccherete dalla teglia solo quando si saranno raffreddati.
Buon appetito!

xoxo
signature
2 Responses
  • Anonymous
    novembre 4, 2009

    Ottimo! Proverò questo Natale!<br />Ma si possono fare anche in altre forme? tipo a forma di alberello o stella?<br /><br />by La Ragazza con lo smalto verde di Sephora

  • VerdeMenta
    novembre 4, 2009

    Mmmm, non so: la consistenza della pasta è piuttosto friabile, ma se usi gli stampini forse ce la fai! Non troppo sottili però, sono buoni belli cicciosi!

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *